Salvati da una pattuglia


Warning: Division by zero in /home/apperilli/webapps/wpawms/wp-content/plugins/digitalkomix/digitalkomix.php on line 335

Warning: Division by zero in /home/apperilli/webapps/wpawms/wp-content/plugins/digitalkomix/digitalkomix.php on line 337

Warning: Division by zero in /home/apperilli/webapps/wpawms/wp-content/plugins/digitalkomix/digitalkomix.php on line 335

Warning: Division by zero in /home/apperilli/webapps/wpawms/wp-content/plugins/digitalkomix/digitalkomix.php on line 337

Torna indietro…

0240

Il primo dirigibile gli si avvicina, ma all’ultimo secondo viene bersagliato da delle specie di arpioni. Appare un modificato cavalcato da un gruppo di soldati che attaccano il mostro. La pelle del dirigibile improvvisamente si squarcia rilasciando una quantità di liquido, filamenti e non si sa cosa altro. Il mostro si svuota e si affloscia al suolo. La truppa che li ha salvati è già più organizzata, le frasi sono più coerenti. Sono ore che fuggono dai dirigibili, fortunatamente hanno scoperto questi arpioni che si adattano alle pieghe della pelle del dirigibile, aprendola come una cerniera lampo. “I dirigibili non sono mostri, sono privi di musica, sono come macchine, macchine viventi, è così che le chiamiamo”.

0250

Improvvisamente un flusso di pensieri ostili: la pattuglia è circondata da un nutrito gruppo di soldati con uniformi leggermente diverse. Sono miliziani di Eremokratos, un signore della guerra particolarmente crudele. I nostri sono prima disarmati, poi passati per le armi, tutti tranne Proteena, che è una scienziata e quindi non è legata al codice d’onore dei soldati. Un luogotenente l’ha presa sotto la sua protezione e la scorta al loro accampamento.

Continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *